Il BLOG di Paolo Volpe

Costruire una nuova politica per Villafranca d’Asti

Il BLOG di Paolo Volpe header image 2

buona riuscita per la festa di Villafranca. La qualità della mostra fotografica

27 luglio 2013 · 2 Commenti

GRAZIE ALLA PRO LOCO

Ritengo vada fatto un doveroso e meritato complimento alla pro loco di Villafranca per la buona riuscita della festa dello scorso fine settimana. La considerevole presenza di pubblico ha testimoniato il risultato raggiunto. Conosciuta la qualità della cucina. Ottima quella degli spettacoli musicali, in particolare quello della serata di domenica. Una scelta che ha premiato e che può aprire un percorso nuovo per il futuro. Un ringraziamento va fatto a tutti quelli che hanno lavorano: troppe volte si è portati a pensare che quelli che si danno da fare per costruire iniziative pubbliche ci siano sempre. A darli “per scontati” e quindi a non vedere l’importanza della loro presenza. I volontari vengono perché ci credono. Non sono pagati. Rappresentano un valore che fa comunità di cui c’è tanto bisogno in tutti i settori della vita sociale.

Un particolare apprezzamento alla mostra fotografica dedicata agli sport villafranchesi. Un lavoro di ricerca sulla storia del paese che ha riproposto i volti di tanti protagonisti e si aggiunge a quello dello scorso anno sulle attività commerciali di un tempo. Mi piacerebbe che queste foto non tornassero nel buio degli archivi ma trovassero una collocazione permanente e visibile in municipio, magari nell’atrio e nella scala che porta agli uffici. Come “Villafranca Domani” lo avevamo già proposto. In un mondo dove viene solo insegnato che bisogna andare veloci altrimenti non si è nulla, dove tutto viene bruciato in poco tempo, riscoprire le radici della propria terra credo sia una buona cosa.

Tag: associazioni · cultura · sociale

2 Commenti ↓

  • 1 Maria Teresa // 4 ago 2013 - 10:26 am

    Un ottima iniziativa che mi permetterei di suggerire, sarebbe un libro di storia locale.

  • 2 admin // 10 ago 2013 - 10:50 am

    Sono d’accordo. Un libro di storia locale sul ’900 sarebbe utile. Grazie per il suggerimento.

Lascia un commento